buzzoole code

I 10 migliori libri di Stephen King: la classifica dei più belli da leggere

Non è facile stilare una lista dei migliori libri scritti da Stephen King, ma voglio comunque provarci. Essendo uno dei miei scrittori preferiti ed avendo letto quasi tutti gli oltre romanzi che il Re del Brivido ha scritto finora, penso di avere una buona base per poter redigere questa classifica. Penso anche che la sua produzione sia così lunga e così eterogenea che sicuramente molti suoi fan avranno da ridire su quanto scriverò qui di seguito. Se siete tra coloro che non sono d’accordo con la mia valutazione, vi invito a lasciare un (educato!) commento.

Ma bando agli indugi e vediamo insieme la classifica dei libri più belli di Stephen King, da leggere se siete amanti dei romanzi horror… ma non solo! Partiamo dal fondo.

10. Misery (1987)

Misery

Se adesso gli scrittori hanno paura di rimanere da soli con i propri fan è per colpa di Misery. E’ sempre bello sapere che qualcuno si preoccupa per il vostro lavoro, ma Annie Wilkes supera un po’ i limiti quando salva il romanziere Paul Sheldon in seguito a un incidente. Basta poco perché il salvataggio diventi un rapimento e la squilibrata Annie inizi a “prendersi cura” a modo suo dello scrittore. Da leggere il romanzo e da vedere il film che ne è stato tratto.

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

9. 11/22/63 (2011)

11/22/63

Si tratta di un libro che Stephen King ha scritto 40 anni dopo la prima volte che ne concepì l’idea. L’autore immagina che cosa accadrebbe se un uomo viaggiasse nel tempo e tornasse al 1963 per impedire l’assassinio di JFK. E’ uno dei migliori libri di Stephen King dopo anni, soprattutto per il modo in cui è riuscito a renderlo tanto un romanzo di fantascienza quanto un romanzo storico.

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

8. L’ombra dello scorpione (1978)

L'ombra dello scorpione

L’ombra dello scorpione è universalmente riconosciuto come uno dei migliori romanzi di Stephen King, se non il più bello, probabilmente grazie alla precisione con cui sono delineati i molteplici personaggi descritti. Solo con The Dome (2009) King ha successivamente ritentato un’opera di queste proporzioni. Non mi sento però di inserirlo più in alto in questa classifica perché bisogna ammettere che ha un finale un po’ debole. Nonostante la lunghezza di questo libro, forse sarebbe stato preferibile un maggiore approfondimento nella storia raccontata nelle ultime pagine.

<— Acquistalo su Amazon!

 

7. Il miglio verde (1996)

Il miglio verde

La storia di Paul Edgecombe, secondino del braccio della morte del penitenziario di Cold Mountain, è il miglior romanzo di King tra quelli scritti negli anni ’90. Il suo rapporto con il presunto assassino dal cuore tenero John Coffey ha richiamato paragoni con Steinbeck e cambiato il punto di vista di molti lettori americano circa la pena di morte. E’ molto bello anche il film che ne è stato tratto.

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

6. La zona morta (1979)

La zona morta

Uno dei migliori personaggi di King descritto nel migliore dei modi. Risvegliatosi da un coma durato 5 anni, Johnny Smith scopre che la sua vita è cambiata e il mondo è andato avanti; scopre inoltre di aver acquisito il potere della chiaroveggenza e di riuscire a vedere parte del passato, del presente e del futuro delle persone soltanto toccandole. Ma questo potere a lungo andare gli porterà dei guai…

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

5. Carrie (1974)

Carrie

Carrie, il primo romanzo pubblicato da Stephen King, è anche il primo che abbia mai letto e che mi spinse ad esplorare tutta la sua produzione letteraria. Nonostante le sue tendenze distruttive e omicide, Carrie è da sempre uno dei personaggi di King che suscita più empatia. E’ una favola oscura che scoppietta di tragico pathos e lascia il lettore sulla graticola fino all’ultima pagina.

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

4. Shining (1977)

Shining

Shining è forse il libro di Stephen King più amato per le sue scene di terrore (che sono tra i migliori di tutte le opere di King), ma è anche altrettanto coinvolgente per la storia della difficile situazione di Jack Torrance, impegnato a stare lontano dall’alcol e a tenere insieme la sua famiglia. Un altro personaggio stupendamente descritto, che King ha definito come uno dei più autobiografici che abbia mai delineato.

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

3. It (1986)

It

Mi rendo conto che la lunghezza possa scoraggiare (ma se siete sopravvissuti a L’ombra dello scorpione sopravvivrete anche a It), ma It è un romanzo che deve assolutamente essere letto. E’ uno dei libri horror più paurosi che abbia mai preso in mano e le descrizioni sono talmente vivide e realistiche che preferirete leggerlo con due o tre luci accese, giusto per essere sicuri… Se avete solo visto il film, sappiate che non gli rende giustizia.

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

2. L’ultimo cavaliere – La Torre Nera (1982)

L'ultimo cavaliere - La Torre Nera I

Non potendo inserire in questa classifica ogni romanzo della saga della Torre Nera o ne sarebbe stata monopolizzata, mi limiterò a mettere il primo, in rappresentanza anche degli altri sei. Sebbene alcuni fan di King, e anche alcuni fan della Torre, non amano questo romanzo per la sua lentezza, la sua freddezza, la sua distanza e il suo mistero, è da qui che è cominciato tutto. L’uomo in nero fuggì nel deserto, ed il pistolero lo seguì…

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

1. Stagioni diverse (1982)

Stagioni diverse

Tutti e quattro i racconti raccolti in Stagioni diverse sono dei capolavori e ben tre di essi hanno avuto una trasposizione cinematografica. Il mio preferito è Il corpo, seguito da Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank. Le novelle contenute in Stagioni diverse nascono come “storie di letto”, idee sviluppate mentalmente a letto la sera, mentre durante il giorno King era già impegnato nella stesura di altri romanzi. Minimo sforzo, massimo risultato.

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

Fuori classifica mi sento di aggiungere altri due romanzi, ovvero On Writing e La lunga marcia, pubblicato sotto lo pseudonimo di Richard Bachman. Li inserisco perché mi sono piaciuti molto e perché devo ammettere che pubblicare una classifica con solo 10 libri selezionati tra gli oltre 60 pubblicati da Stephen King è davvero davvero difficile.

+ On Writing: Autobiografia di un mestiere (2000)

On Writing

Questa pseudo-autobiografia di King è un libro eccezionale che riuscirà, non solo a darvi alcuni dei migliori consigli di scrittura che potrete mai ricevere, ma anche a illustrare come Stephen King e la sua arte siano una cosa sola. Quando iniziai On Writing, pensavo che avrei potuto trovarlo noioso, ma è un’opera imprescindibile che tutti i fan del Re dovrebbero leggere.

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

++ La lunga marcia (1979)

La lunga marcia

Nel 1985, Stephen King annunciò che il romanziere Richard Bachman era morto di “cancro dello pseudonimo” dopo che l’impiegato di una libreria aveva scoperto che lui e Bachman erano la stessa persona. La lunga marcia è considerato da molti uno dei migliori romanzi di Bachman e vede descritto un futuro distopico molto simile a quello che appare nel primo volume di Hunger Games (2008).

<— Acquistalo su Amazon!

 

 

E questo è tutto. Sono sicura che sarete in molti a non essere d’accordo con me e sentirete il bisogno di dirmelo nei commenti. Spero che non lo facciate in maniera troppo aggressiva…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>