buzzoole code

Personaggi dell’A-Team: ecco come sono oggi

L’A-Team è stato un telefilm che ci ha accompagnato per diversi anni della nostra vita e che viene trasmesso spesso in TV ancora oggi. Recentemente è stato soggetto anche di un reboot cinematografico. Ma che fine hanno fatto gli attori protagonisti del cast dell’A-Team? Sfogliate la gallery e scoprite come sono diventati oggi.

A-Team, ieri e oggi

The A Team

Dopo l’A-Team, Mr. T, pseudonimo di Laurence Tureaud, che nella serie TV interpretava il celeberrimo Sergente Bosco “P.E.” (Pessimo Elemento) Baracus, è diventato letteralmente una star e ha recitato in film, spot pubblicitari e persino in un suo reality show. La sua carriera subì però un brusco rallentamento a partire dal 1995, quando gli venne diagnosticato un linfoma. Dopo aver visitato le vittime dell’Uragano Katrina, Mr. T ha annunciato di non indossare più catene d’oro, se non per apparizioni in spot pubblicitari. Ha anche annunciato di esser guarito dal cancro e di voler scrivere un libro sulla sua vita.

La carriera di George Peppard, alias Colonnello John “Hannibal” Smith, sfortunatamente è stata molto breve dopo la sua partecipazione all’A-Team. Nel 1992 gli venne diagnosticato un cancro ai polmoni e morì per un peggioramento della malattia appena due anni dopo.

Dopo aver vestito i panni del Capitano H.M. Murdock, Dwight Schultz ha recitato nelle serie TV di fantascienza “Star Trek: The Next Generation”, “Star Trek: Voyager” e “Star Trek: First Contact”. L’attore si è sposato nel 1983 e ha una figlia.

Dirk Benedict, già famoso prima di interpretare il Tenente Templeton “Sberla” Peck per il ruolo di Starbuck nella vecchia serie di Battlestar Galactica, continuò la sua carriera con diverse apparizioni in film e serie TV. Non riuscì però a scollarsi di dosso il ruolo di Sberla, che rimane ad oggi la sua interpretazione più famosa. Nel 1981 gli fu diagnosticato un cancro alla prostata, che lui sostiene di aver sconfitto grazie all’esercizio fisico e una dieta macrobiotica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>