buzzoole code

10 Curiosità su Captain America: Civil War che forse non conosci

Due anni prima dell’avvento del Marvel Cinematic Universe, iniziato con Iron Man, la Marvel Comics pubblicò Civil War, una miniserie crossover scritta da Mark Millar (Kingsman:The Secret Service) e disegnata da Steve McNiven (New Avengers). Civil War lacerò i rapporti tra i supereroi coinvolti e contribuì a diffamare Tony Stark per anni. Visto l’enorme successo della storia a fumetti, il terzo film di Captain America ha preso ispirazione ad ampie mani da questa storia, pur cambiandone decisamente la trama.

Captain America Civil War

Ho visto il film e, per quanto sia una fan di Tony Stark (#TeamIronMan), cercherò di raccontarvi alcune curiosità su Captain America: Civil War che forse non conoscete in maniera assolutamente imparziale. Si tratta soprattutto di differenze rispetto alla storia originale del fumetto. Siete pronti?

1. La causa scatenante

New Warriors
Mentre nel film sono gli Avengers stessi i responsabili dell’incidente che darà vita allo svilupparsi della trama, nella storia originale raccontata nel fumetto tutto parte dall’esplosione causata da un supercriminale di nome Nitro. I responsabili diretti della vicenda sono i New Warriors, gruppo di eroi troppo giovani e troppo distratti, la cui superficialità porta alla distruzione di un intero paese e alla morte di centinaia di persone, compresi dei bambini.
Dal momento che i New Warriors non fanno parte del MCU, la trama si è dovuta sviluppare diversamente.

2. Il motivo per cui si discute

Civil War

Altra differenza con i fumetti è il motivo per cui Steve Rogers e Tony Stark si trovano in disaccordo. Nella storia originale, il governo richiedeva che i supereroi aderissero al Superhuman Registration Act (SRA o SHRA), un atto che li costringeva a rinunciare alle loro identità segrete. Inutile dire che Iron Man era a favore, mentre Cap si è opposto.
Nel film, invece, le Nazioni Unite stipulano gli Accordi di Sokovia, che stabiliscono un ente governativo internazionale che monitori i supereroi e decida quando chiedere l’intervento degli Avengers.

3. Un nuovo Spider-Man

Spider-Man
C’è un nuovo giovanissimo Spider-Man nel MCU e bisogna dire che convince parecchio, forse proprio grazie alla sua giovanissima età. Interpretato da Tom Hollande, il supereroe è ancora indeciso su quale sarà il suo ruolo in questo conflitto. Nel frattempo l’attore è stato scritturato per altri tre film Marvel, di cui uno interamente dedicato a lui dal titolo Spider-Man: Homecoming.

4. Miss In Action…

Civil War
Gli eroi Marvel che hanno partecipato al film Captain America: Civil War sono moltissimi, ma non è niente rispetto a quelli comparsi nel fumetto. Oltre a una breve apparizione degli X-Men, nella storia originale hanno avuto un ruolo importante i Fantastici Quattro, così come DareDevil, Iron Fist, Cloak & Dagger, Hercules, The Punisher e persino un clone di Thor.

5. Redwing

Redwing

Nel film, Falcon utilizza un drone a forma di falco chiamato Redwing. Nei fumetti Marvel, Redwing è un falco vero e nello specifico è il compagno di Sam Wilson.

6. Ant-Man e Occhio di Falco

Ant-Man sulla freccia

La scena in cui Ant-Man viaggia a cavallo della freccia di Occhio di Falco (quella che ci aveva già conquistato nel trailer di Civil War) è stata presa dai fumetti. Nello specifico succede nel numero 224 di The Avengers.

6. Lo zampino di Joss Whedon

Joss Whedon

Prima che Joss Whedon avesse la possibilità di dirigere i primi due film degli Avengers, era conosciuto soprattutto per il suo lavoro televisivo con Buffy l’ammazzavampiri, Angel e Firefly. Pochi sanno che ha scritto anche una serie di fumetti degli X-Men dal titolo Astonishing X-Men insieme a John Cassaday. Per questo motivo, si trovava nell’orbita della Marvel quando questi stavano progettando la storia originale di Civil War e, secondo Millar, è stato proprio Joss Whedon a convincere la Marvel a cambiare il finale originale. Se non fosse stato per lui, la Civil War si sarebbe conclusa in un pareggio richiesto a gran voce dalla popolazione.

7. La coppia che non scoppia

Evans e Johansson

Captain America: Civil War è il sesto film che vede recitare insieme Chris Evans e Scarlett Johansson. Oltre alle pellicole Marvel The Avengers (2012), Avengers: Age of Ultron (2015) e Captain America: Winter Soldier (2014), i due sono stati i protagonisti anche di Perfect Score (2004) e Il diario di una tata (2007).
Dal momento che parteciperanno anche ai prossimi due film degli Avengers, entro il 2019 avranno recitato insieme in almeno otto film.

8. Un po’ di numeri

Civil War

Captain America: Civil War è il tredicesimo film del Marvel Cinematic Universe. Inoltre è il film Marvel più lungo realizzato finora: la bellezza di due ore e 26 minuti di pellicola. Il trailer ha infranto il precedente record di Star Wars – Il risveglio della forza (2015) con 64 milioni di visualizzazioni in appena 24 ore. In un’intervista, Daniel Brühl ha dichiarato che il budget del film era così alto che sarebbe bastato per realizzare 20 film.

9. Il cameo di Stan Lee

Stan Lee cameo in Civil War

Ok, ormai sarai abituato a cercare i cameo di Stan Lee all’interno dei film Marvel, ma nel caso questo te lo fossi perso, in Captain America:Civil War interpreta un fattorino che si vede verso la fine della pellicola. Qui sopra la foto.

10. La Fase Tre

Fase 3 del MCU
Captain America: Civil War è il primo film della cosiddetta Fase 3 del MCU. Gli altri film che usciranno nei prossimi mesi sono quelli che vedete nell’immagine in alto. Personalmente non vedo l’ora che arrivi al cinema Doctor Strange. E voi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>