10 Curiosità sulla Romagna che forse non conoscete ancora

Fontana delle sirene di Cattolica

Piazza Primo Maggio (Cattolica) – Info Alberghi

Non basta dire Romagna. Romagna è una parola sola ma mette insieme diverse anime: le Province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna arrivando a toccare i confini di Toscana e Marche, includendo anche la Repubblica di San Marino.
In un territorio così vasto non potevano mancare le bizzarrie, noi abbiamo scovato 10 curiosità sulla Romagna che forse non conoscevate.

Statua della Sirena a Cattolica

Piazza Primo Maggio è la principale piazza di Cattolica. Al suo centro è sistemata la Fontana delle Sirene, con delle bellissime sirene a grandezza naturale. Ecco, per fare le sirene, Giuseppe Canalini – lo scultore forlivese chiamato a realizzare l’opera – si servì del corpo della figlia di 19 anni che posò per il calco originale. Pare che la ragazza non fosse molto contenta visto che la fontana sarebbe sorta sopra un vecchio lazzaretto.

Cappella dei Pianeti del Tempio Malatestiano di Rimini

Nel Tempio Malatestiano di Rimini, Duomo della città e sede della Diocesi è ospitata una cappella a dir poco strana, abbellita con segni zodiacali, pianeti e stelle. Questi, infatti, sono simboli considerati esoterici. Ma la Chiesa non ha potuto farci niente, quando ne è entrata in possesso l’edificio era già così… e non era di certo un edificio religioso. Il Tempio, infatti era stato costruito per il Signore Sigismondo Pandolfo Malatesta nel XV secolo, per celebrare il culto della sua persona.

Via degli Asini di Brisighella

La Via degli Asini è la strada più famosa di Brisighella. La stranezza sta nella sua conformazione, infatti è: sopraelevata, coperta e porticata. Una volta la strada non era così, era un camminamento normale, in seguito è stata inglobata nelle case per la comodità dei trasportatori di gesso che ci facevano passare i loro asinelli carichi di materiale. Da qui il suo nome.

Jinja a  San Marino, primo tempio shinto d’Europa

Forse non tutti sanno che a San Marino c’è il primo tempio shinto d’Europa. Si trova nella frazione di Serravalle ed è stato costruito con i materiali di scarto di un tempio giapponese. Ogni anno una delegazione nipponica incontra gli ambasciatori sammarinesi in una cerimonia aperta al pubblico, in cui si rende omaggio al tempio e alla natura.

Cerimonia shinto

Cerimonia Shinto – https://www.sanmarinojinja.com/

Biblioteca Malatestiana di Cesena e… il libro più piccolo del mondo!

La Biblioteca Malatestiana di Cesena è stata la prima biblioteca civica d’Italia e d’Europa. Risale al XV secolo e accoglie 450mila volumi, 17mila lettere, 187 incunaboli e 1753 manoscritti. In questa biblioteca, inoltre, è ospitato il libro più piccolo del mondo leggibile senza lente.

Castello di Montebello. Chi ha ucciso Azzurrina?

Negli ultimi anni la storia di Azzurrina è diventata famosa in tutt’Italia. Il fantasma della bambina scomparsa tra le mura del suo castello che ritorna a farsi vedere e sentire ogni 5 anni. Ma forse non tutti sanno che Azzurrina potrebbe essere stata uccisa dalla sua famiglia perché albina, e nel XV secolo essere albini significava essere indemoniati e portare sfortuna. Alcuni storici affermano che possa essere stato il padre a farla uccidere, in un periodo non molto fortunato della sua vita.

Grotte tufacee di Santarcangelo

Santarcangelo è un bel borgo medioevale a 12 km da Rimini. Sulla superficie ci sono una belle pieve romanica e un Castello Malatestiano ma il vero mistero è sottoterra. 160 grotte, infatti, camminano nel sottosuolo, sistemate a 3 diversi livelli di profondità e collegate da scale e camminamenti. Pare che le grotte fossero usate per celebrare i riti del Dio Mitra ma in realtà non si è mai saputo il suo effettivo utilizzo.

Miniera di Zolfo a Novafeltria

A Perticara, in provincia di Rimini, si trova la miniera di zolfo più grande d’Europa, una tra le più grandi del mondo. La miniera è stata chiusa nel 1964 ma in questo paesino si respira ancora odore di “zolfo”. Ancora si festeggia (il 15 di agosto) la festa dedicata alla protettrice dei minatori (Santa Vergine di Ca’ del Tozzo) e ancora è attiva la Banda Musicale dei Minatori, istituita nel 1860.

Galla Placidia e quella canzone di Cole Porter

Il cielo stellato del Mausoleo di Galla Placidia è forse uno dei mosaici più famosi e belli di Ravenna. Una piccola cupola blu, puntellata di stelle dorate e volatili dalle ali spiegate.

Avete presente la famosa canzone “Night and day” di Cole Porter? Pare che il famoso cantautore statunitense l’abbia scritta dopo aver visto questo “cielo”.

Maiolo, distrutta da un diluvio…

Maiolo è un piccolo borgo della Valmarecchia, completamente arroccato su un’altura. Nel 1700 il borgo è stato spazzato via da un diluvio durato per 40 ore di fila. Leggenda vuole che il diluvio fosse una punizione divina perché nella Rocca del paese si tenevano danze orgiastiche e riti pagani. Di quel borgo di case contadine oggi rimangono pochi resti.

Borgo di Maioletto

Borgo di Maioletto – Archivio fotografico dell’Assessorato al Turismo della Provincia di Rimini

Tutte le curiosità di cui vi abbiamo parlato hanno come fonte questo sito: https://www.romagna.net/, visitatelo, se volete scoprirne tante altre!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>