buzzoole code

12 Curiosità su Chuck Norris che forse non conoscete

Se c’è un personaggio di cui si parla sempre a sproposito, quello è Chuck Norris. Tutti millantano spesso curiosità e fatti che lo riguardano, spesso tirando fuori aneddoti e numeri falsi e senza alcun fondamento. Ecco dunque 12 curiosità (vere!!!) che forse non conoscete sull’attore e maestro di arti marziali Chuck Norris, di cui potrete fare sfoggio davanti ai vostri ignari amici.

Carlos Norris
1. Il suo vero nome non è Chuck, ma nemmeno Charles, come molti pensano. Chuck Norris si chiama in realtà Carlos Ray Norris.

Combattimento di Chuck Norris
2. Dal 1968 Chuck Norris non ha più perso nemmeno un combattimento. Tutte e dieci le ferite che ha subito gli sono state inferte prima di quell’anno. Chuck Norris vanta un totale di 168 vittorie e 2 pareggi.

Premiazione di Chuck Norris
3. Stanco di competere nelle gare di arti marziali già note, Chuck Norris ha inventato il Chun Kuk Do, basato sul tangsudo, che include altri elementi da tutti gli stili di arti marziali da lui conosciuti. Questa arte marziale ha anche un codice d’onore e delle regole di vita, tratte dal codice personale di Chuck Norris, ovvero:

  • Svilupperò al massimo le mie potenzialità in ogni modo.
  • Dimenticherò gli errori del passato e farò pressione sulle ambizioni più grandi.
  • Sarò sempre in uno stato mentale positivo e comunicherò questa sensazione a tutte le persone che incontro.
  • Lavorerò continuamente per lo sviluppo dell’amore, felicità, lealtà nella mia famiglia e riconoscerò che altro successo non potrà compensare il fallimento nella mia casa.
  • Cercherò la parte buona in tutte le persone e farò diventare utile questo sentimento.
  • Se non ho niente di buono da dire riguardo ad una persona, non dirò niente.
  • Dedicherò così tanto tempo al miglioramento di me stesso che non avrò tempo per criticare gli altri.
  • Sarò sempre entusiasta per il successo degli altri come lo sono per il mio.
  • Terrò un atteggiamento di mente aperta verso un punto di vista di un’altra persona, mantenendo come punto fermo quello che so essere veritiero e onesto.
  • Manterrò rispetto per le autorità e manifesterò questo rispetto sempre.
  • Rimarrò sempre leale a Dio, il mio Paese, la famiglia e i miei amici.
  • Rimarrò molto orientato per i miei obiettivi in tutta la mia vita perché questo atteggiamento positivo aiuta la mia famiglia, il mio paese e me stesso.

Chuck Norris e Steve McQueen
4. Chuck Norris ha dato lezioni di karate al figlio di Steve McQueen, Chad. A sua volta McQueen ha suggerito a Norris di dedicarsi al cinema. Fu così che Chuck Norris iniziò a collaborare con Bruce Lee, del quale divenne un buon amico e per il quale nutriva da sempre un grandissimo rispetto. Al funerale di Bruce Lee, Norris fu uno dei portatori di bara, insieme a Steve McQueen.


5. Chuck Norris ha un suo personaggio dedicato in World of Warcraft, creato appositamente per uno spot del gioco online (che potete vedere in alto). Come recita il voice over del video… “Ci sono 10 milioni di persone in World of Warcraft perché Chuck Norris permette loro di vivere”.

Chuck Norris ottavo dan
6. Chuck Norris è stato il primo occidentale ad essere nominato gran maestro cintura nera di ottavo grado (dan) di taekwondo. Ottenne questo riconoscimento, uno dei più importanti di questa arte marziale, nel 1997.
Come se non bastasse è cintura nera di Judo, Brazilian jiu-jitsu e Tangsudo.

Servizio militare di Chuck Norris
7. Nel 1958, Chuck Norris entrò nella United States Air Force come poliziotto di sicurezza e fu trasferito all’Osan Air Base, in Corea del Sud, dove acquisì il soprannome di “Chuck” e iniziò il suo allenamento di tangsudo. Quando ritornò negli Stati Uniti, continuò a svolgere le funzioni di AP nella March Air Force Base in California. Fu congedato nell’agosto del 1962.

Walker Texas Ranger
8. Nel 2010, Chuck Norris è passato da essere Walker Texas Ranger ad essere un Real Texas Ranger. Lo stato del Texas gli ha conferito infatti il riconoscimento di Texas Ranger onorario, per la sua integrità, i suoi valori e per aver contribuito ad elevare questa carica ad un ruolo quasi mistico.

Action Jeans di Chuck Norris
9. Chuck Norris è stato il testimonial di un modello di jeans chiamato Action Jeans. Questi pantaloni erano stati progettati e realizzati per facilitare i movimenti e impedirne l’improvvisa rottura. Per farla breve erano prodotti in tessuto elasticizzato.

Chuck Norris autore di best seller
10. Chuck Norris ha scritto sette libri, tre dei quali sono diventati dei best seller. Quelli che hanno avuto più successo sono stati l’autobiografia “Black Belt Patriotism: How To Reawaken America” (Cintura nera di patriottismo: come risvegliare l’America) e “The Justice Riders”.

Chuck Norris da giovane
11. Chuck Norris dice di essere stato un bambino infelice: non era fisicamente dotato, era timido e scolasticamente mediocre. Gli altri ragazzi lo prendevano in giro per il fatto di essere in parte cherokee e Chuck sognava di trovare un giorno i mezzi per difendersi dai bulli che lo tormentavano. Mission accomplished!

Chuck Norris religioso
12. Chuck Norris è un cristiano fuori dal coro. E’ stato anche protagonista di alcune pubblicità televisive per promuovere lo studio della Bibbia e la preghiera nelle scuole pubbliche, oltre ad essersi dedicato a scoraggiare l’uso della droga. Ha dichiarato più volte che l’evoluzione non esiste e che quelli che hanno problemi dovrebbero rivolgersi a Gesù. Difficile trovare il coraggio di contraddirlo…

Curiosità extra

Scrivendo su Google “where is chuck norris” e cliccando su “Mi sento fortunato”, si viene dirottati sul sito-burla nochucknorris.com, che replica la veste grafica del noto motore di ricerca e recita in rosso: “Google non cercherà Chuck Norris perché sa che non sei tu a trovare Chuck Norris, ma è lui a trovare te”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>