buzzoole code

33 Curiosità su Titanic, il film cult di James Cameron

Pensate di sapere davvero tutto su Titanic, il film del 1997 con Leonardo DiCaprio e Kate Winslet diretto da James Cameron? Beh, ecco 33 curiosità sul film Titanic che forse non avete ancora letto da nessuna parte. Ho deciso di raccoglierle in una fotogallery, allegate alle immagini di scena o ai dietro le quinte a cui si riferiscono.

Curiosità su Titanic

Curiosità numero 1

Se non vi va di sfogliare la fotogallery con i 33 fatti curiosi riguardanti il film Titanic, oppure avete iniziato e vi siete già stufati, li trovate anche elencati qua sotto. Però ve lo dico, la gallery è molto più carina!

1. La produzione di Titanic voleva che fosse Matthew McConaughey a interpretare Jack, ma James Cameron insistette che lo facesse Leonardo DiCaprio.

2. Gloria Stuart (Rose da anziana) è stata l’unica persona a lavorare alla produzione del film che fosse davvero in vita nel 1912. Con la sua nomination a Migliore Attrice Non Protagonista all’età di 87 anni, è stata anche la persona più anziana che sia mai stata nominata per un Premio Oscar.

3. Sul set di Titanic, il camaleonte di Leonardo DiCaprio venne calpestato da un furgoncino. Riuscì a riprendersi e guarire solo grazie alle amorevoli cure del suo padrone.

4. Durante l’ultima notte di riprese in Nuova Scozia, uno o più buontemponi mescolarono della fenciclidina (polvere d’angelo) alla zuppa che era stata servita al cast e alla troupe. Ottanta persone si sentirono male, molte delle quali furono ricoverate con allucinazioni.

5. A Reba McEntire venne inizialmente offerto il ruolo di Molly Brown. Lei accettò, ma fu costretta a rifiutarlo successivamente perché si sovrapponeva ad altri impegni. Alla fine venne assegnato a Kathy Bates.

6. Kate Winslet fu uno dei pochi attori che rifiutarono di indossare la muta durante le scene delle riprese in acqua; come risultato, si beccò una polmonite.

7. La costruzione del Titanic tra il 1910 e il 1912 costò 7 milioni e mezzo di dollari, ovvero circa 120-150 milioni di dollari del 1997. La realizzazione del film, invece, è venuta a costare 200 milioni di dollari.

8. Titanic fu il primo film a uscire per il mercato Home Video mentre veniva ancora proiettato nei cinema.

9. Rose anziana, nel film, possiede un Volpino di Pomerania. Uno dei soli tre cani che risultano sopravvissuti al disastro era proprio un Volpino di Pomerania. Durante il reale affondamento, un passeggero liberò i cani dai loro kennel e un superstite dichiarò di aver visto un bulldog francese che nuotava nell’oceano. James Cameron filmò delle scene con gli animali destinati a morte certa, ma decise di tagliarle.

10. Cameron inizialmente voleva che fosse Enya a comporre la colonna sonora del film, arrivando al punto da abbozzarla usando la sua musica. Quando Enya rifiutò, il regista decise di rivolgersi a James Horner.

11. James Cameron realizzò tutti i disegni che si trovano sul blocco degli schizzi di Jack. Di fatto, le mani che si vedono disegnare Rose con la collana non sono di Jack, ma del regista.

12. Il cappotto che Rose indossa durante l’affondamento è di taglia 42, ben due taglie più grande del resto degli abiti di scena. Si scelse di usarne uno più largo per dare l’idea che Rose sembrasse più vulnerabile durante queste scene.

13. La coppia di anziani che si abbracciano durante l’affondamento sono i proprietari di Macy’s di New York, Ida e Isidor Strauss, che morirono a bordo del Titanic. A Ida venne offerto un posto su una scialuppa, ma lei rifiutò per rimanere con suo marito, dicendo: “Abbiamo vissuto insieme, quindi moriremo insieme”. La scena venne registrata, ma tagliata in fase di montaggio.

14. Al termine delle riprese, ciò che rimase del set venne venduto come materiale da riciclo.

15. Gwyneth Paltrow, così come Nicole Kidman, Madonna, Jodie Foster, Cameron Diaz e Sharon Stone, venne presa in considerazione per il ruolo di Rose, ma alla fine la spuntò Kate Winslet.

16. Avendo scoperto che avrebbe dovuto girare nuda di fronte a DiCaprio, Kate Winslet decise di rompere il ghiaccio spogliandosi completamente durante il loro primo incontro.

17. L’esterno a grandezza naturale del set della nave venne costruito in un capannone su una spiaggia a sud di Rosalito nella Bassa California (Messico).

18. L’intera ricostruzione del Titanic fu montata su un complesso sistema di pompe idrauliche che permettevano di inclinarlo fino a un massimo di 60 gradi.

19. L’acqua dell’oceano in cui nuotano i sopravvissuti alla fine del film era profonda circa un metro.

20. Ci fu solo una possibilità di riprendere la scena in cui l’acqua entra nella sala con la scalinata, perché l’intero set e la sua mobilia furono distrutti dall’allagamento.

21. La “birra” che veniva servita sotto coperta era in realtà birra analcolica.

22. A Robert De Niro venne offerto il ruolo del Capitano Smith (che venne poi affidato a Bernard Hill), ma fu costretto a rifiutare a causa di un’infezione gastrointestinale.

23. La maggior parte delle comparse nelle scene in sala macchine erano alte soltanto 150 cm circa, per dare la percezione che la sala macchine fosse molto più grande.

24. Durante le prime fasi di produzione di Titanic, il suo nome in codice tra gli operatori era “Planet Ice”.

25. James Cameron andò personalmente sott’acqua a vedere il Titanic e la trovò un’esperienza emozionante. Alla fine ha trascorso più tempo lui a contatto con la nave di quanto non abbiano fatti i veri passeggeri.

26. Dopo aver finito di scrivere la sceneggiatura, James Cameron scoprì che a bordo del Titanic morì un vero “J. Dawson”. La sua tomba (nr 227) è la più visitata del cimitero di Fairview. La lapide in realtà è in memoria di Joseph Dawson, un ingrassatore irlandese morto a bordo del Titanic.

27. La maggior parte delle decorazioni della nave sono state ricreate da (o con la supervisione di) i ricercatori della White Star Line, la compagnia originale che si occupò di costruire e ammobiliare il Titanic.

28. Il pannello di legno sul quale galleggia Rose dopo l’affondamento (tanto criticato per il fatto che, dai, diciamocelo… c’era spazio per due!) è basato su un vero relitto del Titanic sopravvissuto all’affondamento e che è attualmente esposto al Maritime Museum of the Atlantic ad Halifax, in Nuova Scozia.

29. Quando Jack si appresta a disegnare Rose, le dice “Sdraiati su quel letto, ehm, sul divano”. La battuta sarebbe dovuta essere solo “Sdraiati su quel divano”, ma DiCaprio la sbagliò. A James Cameron piacque comunque e decise di tenerla così.

30. James Cameron non voleva assolutamente inserire canzoni nel film. Il compositore James Horner si accordò segretamente con Will Jennings e Céline Dion per scrivere “My Heart Will Go On” e registrarono un demo che riuscì a far cambiare idea al regista.

31. La Paramount dovette inviare ad alcuni cinema delle nuove bobine per rimpiazzare le copie che si erano letteralmente consumate a furia di riprodurle.

32. La suite di prima classe più costosa del Titanic costava 4’350 dollari, l’equivalente di 75’000 dollari odierni.

33. Titanic fu il primo film mai diretto da James Cameron a non contenere o anche solo menzionare delle armi nucleari. Il disastro, comunque, non è mancato.

Se leggendo queste curiosità vi fosse venuta voglia di riguardare il film, sappiate che Titanic è in vendita su Amazon a 9,99 €

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>