buzzoole code

63 Curiosità sul Giappone che forse non conoscete ancora

Mi è capitato di fare un viaggio di qualche settimana in Giappone, durante il quale mi sono imbattuta in usanze strane e curiosità varie giapponesi che mi hanno fatto strabuzzare gli occhi. Ma non solo! Le curiosità sul Giappone sono molte, è vero, ma anche le informazioni curiose su questa terra che probabilmente non conoscete ancora. Infine, come non menzionare certe loro usanze davvero strane e curiose… Sono sicura che tra le 63 curiosità qui sotto ce ne saranno diverse che ancora non conoscete. E ovviamente, se ce ne fosse qualcuna che voi sapete e io non ho riportato… scrivetemela nei commenti!

Informazioni curiose sul Giappone:

  • Il Giappone è la terza potenza economica del mondo, dopo gli Stati Uniti e la Cina.
  • Nel paese vivono circa 127 milioni di persone.
  • La fondazione del Giappone e della linea di successione imperiale risale al 660 AC. L’11 febbraio di ogni anno ricorre il Kenkoku kinenbi, la celebrazione della fondazione nazionale giapponese.
  • Più del 70% del territorio giapponese è costituito da montagne.
  • Ci sono più di 200 vulcani in Giappone.
  • Il Monte Fuji, la montagna più alta del Giappone, è anche un vulcano attivo.
  • Il Buddismo Zen è la forma più comune di Buddismo in Giappone.
  • Ci sono quattro tipi diversi di scrittura in Giappone: romaji, katakana, hiragana e kanji.
  • Il Giappone importa circa l’85% della produzione jamaicana di caffè.
  • Il livello di alfabetizzazione in Giappone è quasi il 100%.
  • In Giappone l’immigrazione è al minimo ed è estremamente controllata. Il 98% della popolazione attuale è di etnia giapponese.
  • Lo sport nazionale giapponese è il Sumo.
  • Anche il baseball è estremamente popolare in Giappone, grazie alla forte presenza americana sul territorio dopo la Seconda Guerra Mondiale.
  • Il Giappone è il maggiore consumatore del legname della foresta equatoriale amazzonica.
  • Ogni anno in Giappone avvengono più di 1500 terremoti, ma per fortuna la maggior parte di essi è di intensità molto bassa.
  • I Giapponesi vivono in media quattro anni più a lungo degli Americani.
  • Il Mercato ittico di Tsukiji (Tsukiji Market) è il mercato del pesce più grande del mondo e la maggior parte del pesce del mondo passa da lì.
  • Il primo romanzo giapponese, Genji Monogatari (Il racconto di Genji), è stato scritto nel 1007 da Murasaki Shikibu, una nobildonna giapponese. I critici letterari si riferiscono ad esso come al “primo romanzo”, il “primo romanzo moderno” o il “primo romanzo psicologico”, ed è uno dei capolavori della letteratura di tutti i tempi.
  • Il Giappone è l’unico paese contro il quale sia mai stata usata un’arma atomica.
  • La costituzione giapponese include un articolo (articolo 9) che prevede la completa rinuncia alla guerra.
  • La percentuale di omicidi in Giappone è la seconda più bassa del mondo. Il tasso di omicidi è di 0,50 ogni 100’000 persone.
  • Il Giappone ha prodotto 18 vincitori del Premio Nobel.
  • Il Giappone è costituito approssimativamente da 6’800 isole.
  • Le quattro isole giapponesi principali – Honshu, Kyushu, Shikoku e Hokkaido – costituiscono il 97% della superficie del Giappone.
  • Il Giappone è abitato sin dal 30’000 AC.
  • I film e i programmi televisivi di animazione giapponesi (anime) costituiscono il 60% del mercato dell’animazione mondiale.
  • In Giappone ci sono circa 130 scuole di doppiaggio apposta per formare doppiatori di anime.
  • Il 23% della popolazione giapponese ha più di 65 anni.
  • La provincia di Tokyo è la più grande area metropolitana del mondo, con oltre 35 milioni di persone.
  • La popolazione della città di Tokyo conta 13 milioni di persone.
  • L’impero giapponese vanta la monarchia più lunga della storia.
  • Lo scalatore più anziano del Monte Everest è giapponese. Il signor Yuichiro Miura aveva 70 anni quando raggiunse la vetta la prima volta e 75 quando la raggiunse lo scalò la seconda volta.
  • I samurai giapponesi erano antichi guerrieri dall’enorme onore e valore. Erano considerati i migliori guerrieri del Giappone.
  • I ninja erano mercenari sotto copertura dell’epoca feudale specializzati in tecniche di combattimento non ortodosse.
  • Il Giappone è anche detto “la terra del sole nascente” o “il paese del sol levante”. Questo soprannome gli venne attribuito dai cinesi, per il fatto che, rispetto al loro, si trova più a Est.
  • La fortezza nascosta (titolo originale Kakushi-toride no san-akunin), un film del 1958 diretto da Akira Kurosawa, influenzò molto George Lucas per la realizzazione di Guerre Stellari (1977), soprattutto nella decisione di raccontare la storia dal punto di vista di due personaggi minori (R2-D2 e C-3PO).
  • A Kyoto ci sono più di 1’600 templi.
  • I treni giapponesi sono i più puntuali del mondo. Il loro ritardo medio è di soli 18 secondi.
  • Il tasso delle nascite in Giappone è così basso che i pannoloni per adulti sono più venduti dei pannolini per bambini.

Usi e costumi giapponesi:

  • Nonostante sia vietato a livello mondiale, il Giappone continua a cacciare le balene con scopi di “ricerca”. Nonostante ciò, la carne di balena è reperibile nei loro supermercati.
  • In giapponese, il termine karaoke significa “orchestra vuota”.
  • In Giappone, alcune zone del pavimento di casa sono rialzate e indicano quando bisogna togliersi le scarpe e camminare scalzi.
  • La maggior parte dei bancomat giapponesi non accetta le carte straniere. Se si vuole prelevare in Giappone, è necessario usare gli ATM situati negli uffici postali o trovare un 7-Eleven.
  • Per imparare a cucinare il Fugu (pesce palla) sono necessari undici anni di addestramento intensivo. Tali chef devono mangiare un piatto di Fugu preparato da loro per passare l’addestramento e ottenere il certificato ufficiale di cuochi di Fugu.
  • In giapponese, geisha significa “artista intrattenitore”. Le prime geishe in passato erano uomini.
  • Il sake, bevanda alcolica tipicamente giapponese, viene ottenuto da un processo di fermentazione che coinvolge riso, acqua e spore koji.
  • Un cibo molto popolare in Giappone è la carne di cavallo cruda.
  • La Yakuza, la mafia giapponese, ha l’usanza di tagliare la punta del mignolo sinistro come punizione per la prima offesa arrecata.
  • In passato il sushi veniva consumato come street food.
  • Il tonno più costoso del mondo è stato venduto in Giappone a 735’000 dollari (circa 640’000 euro con il cambio attuale).
  • Contrariamente a quanto si pensi, il vero manzo di Kobe è reperibile solo in Giappone a causa dei controlli e delle restrizioni nell’esportazione.
  • Secondo la legge giapponese, per dirsi tale, il manzo di Kobe deve provenire necessariamente dalla Prefettura Hyogo.
  • Il Giappone è la patria degli haiku, componimenti poetici più brevi del mondo generalmente composti da solo tre versi.
  • Dormire sul lavoro è considerato accettabile in Giappone, perché è indice del fatto che si è esausti per aver lavorato troppo duramente.

Luoghi meravigliosi del Giappone

Monte Fuji

Usanze giapponesi strane:

  • Fare rumore mentre si mangia è un segno che il cibo è delizioso ed è considerato un complimento al cuoco.
  • Molte aziende giapponesi tengono delle sessioni di ginnastica mattutina per i loro dipendenti.
  • In Giappone è considerato maleducato soffiarsi il naso in pubblico.
  • In Giappone vi sono dei locali i cui clienti possono giocare con cuccioli di cane e gatto.
  • In Giappone è obbligatorio l’apprendimento di una sola lingua straniera, l’inglese.
  • I ristoranti sono soliti fornire degli asciugamani umidi prima del pasto, accompagnati da una tazza di the verde.
  • In Giappone era vietato ballare in pubblico dopo la mezzanotte. Questo divieto è stato revocato nel 2015, dopo 67 anni.
  • I biscottini della fortuna sono nati nel XIX secolo e sono stati realizzati per la prima volta a Kyoto.
  • Tra le usanze giapponesi più strane, c’è quella di festeggiare ogni anno il Kanamara Matsuri, la festa del pene di ferro. Si tratta della festa scintoista annuale della fertilità e ricorre in primavera la prima domenica di aprile.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>