buzzoole code

Che fine hanno fatto i giovani attori di Hook – Capitan Uncino?

Sono passati più di 20 da quando “Hook – Capitan Uncino” (1991) venne trasmesso per la prima volta al cinema. Questa specie di sequel della storia di Peter Pan diretto da Steven Spielberg ha visto protagonisti molti attori famosi, come Dustin Hoffman, Robin Williams e Julia Roberts.

Ma è impossibile non ricordare anche i giovanissimi attori attori comparsi in questa pellicola: non solo i Bimbi Sperduti, ma anche i figli di Peter Banning e una giovanissima Wendy. Volete sapere come sono diventati oggi, a quasi 25 anni di distanza, i bambini che hanno recitato in “Hook – Capitan Uncino”? Vi sarà sufficiente sfogliare la fotogallery in basso.

Com'erano e come sono

Bimbi Sperduti di Hook - Capitan Uncino

Ma cosa è successo ai piccoli Banning, alla giovane Wendy e ai Bimbi Sperduti dal 1991 ad oggi? Alcuni di loro hanno continuato a recitare, altri hanno intrapreso nuove interessanti carriere e uno di loro è diventato una star tra le più famose al mondo. Avete già indovinato chi? Proprio così: Gwyneth Paltrow, ai tempi al suo secondo ruolo cinematografico, interpretò la giovanissima Wendy Darling, nella cui versione più anziana recitò la bravissima Maggie Smith.

Amber Scott e Charlie Korsmo, che hanno interpretato rispettivamente Maggie e Jack Banning, hanno limitato i loro impegni cinematografici agli anni ’90. Lei ha recitato unicamente in Hook e successivamente si è laureata nel 2006 al Trinity College in Connecticut, mentre lui ha preso parte anche, tra gli altri, a “Dick Tracy” e “Giovani, pazzi e svitati”. Successivamente ha studitao fisica al MIT e legge a Yale. Ora lavora come professore all’università di Cleveland.

Rufio, interpretato da Dante Basco, ha continuato con la carriera di attore, oltre che doppiatore, poeta e ballerino. E’ noto per aver dato la voce a Zuko nella serie animata “Avatar – La leggenda di Aang” e al Generale Iroh in “La leggenda di Korra”.

Ma veniamo al resto dei Bimbi Sperduti, quelli un po’ meno rinomati. Il cicciottello Carambola (Raushan Hammond) è stato attivo soprattutto negli anni ’90, finché nel 2011 non ha diretto e interpretato il film low budget “24 Hours in Las Vegas”.

Attivo anche lui negli anni ’90, James Madio ha lavorato come doppiatore in “Shark Tale” ed è comparso nella miniserie TV “Band of Brothers”. Il piccolo Taschino (Isaiah Robinson) ha studiato teatro e adesso lavora nel coro Chicago Children’s Choir. Infine il giovanissimo Jasen Fisher, nonostante sembrasse avere un’ottima carriera davanti dopo il suo ruolo in “Parenthood”, ha deciso di abbandonare il mondo della recitazione. Attualmente lavora come caddy professionista sui campi da golf della Florida.

Chi l’avrebbe mai detto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>