buzzoole code

Il mimetismo urbano di Liu Bolin

Ad un occhio poco attento le foto che accompagnano questo articolo potrebbero sembrare dei semplici scatti di ambienti urbani. Aguzzando la vista, invece, salta fuori la sagoma di uomo.Si tratta di Liu Bolin, un artista cinese noto per i suoi autoritratti caratterizzati dalla fusione del corpo con ciò che lo circonda.

Nato a Shandong nel 1973, Bolin si è poi diplomato a Pechino specializzandosi in scultura all’Accademia Centrale delle Belle Arti. L’artista orientale ebbe modo di maturare durante gli anni ’90, nel periodo in cui la Cina stava rinascendo dalle macerie della Rivoluzione Culturale e godeva di un rapido sviluppo economico e una relativa stabilità politica.

La raccolta di immagini più famosa di Liu Bolin è quella che vedete in questa pagina e che si intitola “Hiding in the City” (Nascosto in città), in cui l’artista si mimetizza per le strade della Cina. L’idea venne sviluppata in segno di protesta nel momento in cui il Governo cinese decise di distruggere il villaggio artistico di Suo Jia Cun nel novembre del 2005.

Nel giugno del 2011, la raccolta di opere più famosa di Liu Bolin venne affiancata da “Hiding in New York” (Nascosto a New York), una serie simile alla precedente, nella quale Bolin si fonde con location simboliche della città statunitense.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>